Codice Etico

 

Sono tenuti all’osservazione del presente codice etico tutti coloro che hanno ottenuto il titolo di “docente abilitato all’insegnamento” in seguito al percorso formativo illustrato nel regolamento.

Il “Chiaveggente” è tenuto a:

• Operare nei limiti della sua competenza senza sconfinare in altre pratiche professionali. Nel caso in cui ritenesse opportuno integrare il suo lavoro con altri metodi egli dovrà indirizzare il consultante agli specialisti opportuni.
• Avere come obiettivo l’approfondimento del significato delle “Chiavette” (le carte allegate al libro) attraverso la costante osservazione di come quest’ultime interagiscono nella propria quotidianità.
• Impegnarsi a non fare un uso deterministico o intimidatorio della sua consulenza e a non condizionare la facoltà decisionale del consultante.
• Astenersi da forme pubblicitarie deteriori.

Egli può inoltre, a sua discrezione, promuovere e organizzare percorsi di preparazione alla Chiave, utilizzando il materiale didattico fornito durante il corso mediante il quale ha conseguito l’abilitazione alla lettura delle Chiavette.

Il mancato rispetto di queste norme da parte degli iscritti all’albo professionale privato comporterà la loro esclusione all’insegnamento della disciplina “La Chiave”

 

Riflettiti nell’Aquila ..

Il VI Arcano della Chiave è rappresentato dall'Aquila. Esso simboleggia la parte di noi oltre la dualità, quella parte di noi che vibra sulle frequenze del settimo chakra e come tale al di là dei concetti di bene e male. Tuttavia nella Chiave viene simboleggiata sia...

Corso “La Pulizia dell’Aura” 2019

  Inizia il percorso di Pulizia dell’Aura secondo il metodo di Mario Totti con Paolo Da Rolt nelle città di Belluno, Bassano del Grappa (VI), Thiene (VI) e Quinto di Treviso (TV). Il corso prevede undici incontri in ogni sede da settembre 2019 fino a maggio 2020....

Ambasciator non porta pena

“Hai mai provato il brivido di vivere un’esperienza che da tempo temevi potesse accadere? Quanti segnali avevi ricevuto prima? Il Falco e il Montone erano con te ma tu hai compreso solo quando sono arrivata io. Il mio riflesso non lascia dubbi: il ciclo è arrivato a...