Seleziona una pagina

Tratto da “Il linguaggio segreto delle Chiavette”

Incontrando qualcuno per la prima volta hai mai avuto l’impressione di conoscerlo da sempre?
Si tratta di un’emozione inspiegabile: nasce un’empatia istantanea da
subito, sei portato a fidarti immediatamente di questa persona senza
sapere nulla della sua vita eppure senti che non puoi fare diversamente!
Ciò accade perché percepisci una “comunione” profonda di qualcosa di
indefinito che vi unisce.
L’incontro con lo sguardo di questa persona ti penetra nelle viscere e
per qualche giorno rimani un po’ disorientato.
Ti sembra da quel momento di percepire la sua energia anche quando
non c’è fisicamente ma non capisci perché.
La ragione non riesce a darti nessuna spiegazione in merito e al massimo
riesci a fare delle ipotesi.
Puoi infatti credere di esserti innamorato a prima vista oppure di sentirti
semplicemente attratto dall’altro. Se si tratta di una persona molto più
anziana definisci questa sensazione come una profonda stima per le sue
conoscenze o se invece si tratta di persona molto più giovane provi una
sensazione di tenerezza come quella che si ha per un/una figlio/a.
A volte però senti con certezza dentro di te di aver incontrato un’Anima
che già conosci e con la quale hai avuto un rapporto in qualche vita
precedente.
Gli incontri di questo tipo sono destinatiti a lasciare un segno a volte
positivo altre negativo e a cambiare qualcosa dentro di te.
Aumenta infatti il tuo senso di pienezza oppure di vuoto.
Nel primo caso senti che quella persona riempie la tua vita come se
avessi trovato l’altra metà di te. Nel secondo ti manca ogni volta quando
non c’è ed è come se una parte di te si fosse persa.
Queste sono le due facce della stessa medaglia e sono Dharma e
Kharma. Esse possono affiorare entrambe in un istante che può
cambiare la tua vita.
La tua sensibilità da quell’incontro si duplica: inizi ad intuire anche ciò
che non vorresti ed è possibile perfino che tu colga i pensieri dell’altra
persona come se fossero i tuoi e percependone la netta differenza.
Ti accorgi anche di quando sta bene oppure male e vorresti curarti dei
suoi problemi per cercare di risolverli poiché il tuo 4° chakra si è aperto
in modo esagerato nei suoi confronti.
Diventi così improvvisamente molto più vulnerabile, cambiano i tuoi gusti
e non capisci più la differenza tra Cielo e Terra.
L’Anima sceglie chi incontrare nella vita prima ancora di incarnarsi: sono
le persone adatte per la propria evoluzione ma anche per quella
dell’Albero di appartenenza. Infatti il destino di ciascuno di noi è unito
da un filo invisibile a quello di tutti gli altri.