“Cerco le risposte ma non le trovo o ce le ho già ma non le comprendo.
Vorrei fidarmi ma non ci riesco. Sento qualcosa dentro di me più grande di quello che sono ma non capisco cos’è.
Resto immobile quando non ho certezze… Vorrei qualcuno ad incoraggiarmi, che mi prenda per mano e mi porti con sé.
Mi piacerebbe conoscere il mio destino e capire se sono sulla strada giusta.
Divento cupo quando mi chiudo agli altri. Vorrei che tutti la pensassero come me! Non sento le ragioni degli altri e vado avanti sempre con la mia idea.”

“O è tutto bianco o è tutto nero”: lui non trova la via di mezzo, questo è il limite dell’Elefante.
Lui fatica a imparare la tolleranza e resta chiuso nelle sue convinzioni.